Migranti: volontari, ferisce aggressione

"L'aggressione all'uomo pakistano da parte di una banda di giovani nella zona pedonalizzata davanti al Redentore, avvenuta a Bari sabato scorso, ferisce tutta la cittadinanza barese civile che opera per l'accoglienza e l'integrazione degli stranieri, ma ci preoccupa particolarmente come volontari della 'squola' Penny Wirton, nata per l'insegnamento della lingua italiana ai migranti". Lo afferma Gianpaolo Petrucci, responsabile della 'squola' Penny Wirton di Bari in riferimento a quanto avvenuto sabato davanti alla scuola 'Redentore' dove alcuni giovani ha aggredito - senza motivo - un pakistano, picchiandolo. L'uomo è stato ricoverato in ospedale con due costole rotte. "E' il marito - aggiunge - di una volontaria della nostra 'squola'". "Già più volte i nostri ragazzi, identificati per il colore della pelle, - aggiunge - sono stati oggetto di insulti e provocazioni, alle quali per fortuna non hanno risposto, ma il clima di sempre maggiore tensione creatosi in questi ultimi giorni crea non poca preoccupazione".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Andria

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...